Concorso fotografico edizione 2007

La seconda edizione del Concorso Fotografico SEM si è svolta da Gennaio a Marzo 2007 e ha avuto per tema: "Un libro - un'immagine".

LA GIURIA

Dolores De Felice (Presidente): Accompagnatore Nazionale Alpinismo Giovanile

Marco Milani: Fotografo

Angelo Recalcati: Libraio

Roberto Riboldi: Grafico

Roberto Serafin: Responsabile redazione Lo Scarpone

I PARTECIPANTI: 27 iscritti, 49 foto in concorso

Le foto vincitrici in base al voto della Giuria


Motivazione della giuria: Bella composizione, grande ricchezza di contrasti, la foto esprime pienamente una drammatica visione dell'alta natura alpina e ben rende l’idea di quella montagna severa, però sincera, come risulta dalla frase di Bonatti a cui l’autore si è ispirato.

La montagna mi ha insegnato a non barare, a essere onesto con me stesso e con quello che facevo. Se praticata in un certo modo è una scuola indubbiamente dura a volte crudele, però sincera come non accade sempre nel quotidiano.
Walter Bonatti - MONTAGNE DI UNA VITA


Motivazione della giuria: I colori magici del crepuscolo sono associati alla composizione dell’immagine, dove l’ascesa va oltre il raggiungimento della vetta.

… la montagna è tale / che sempre al cominciar di sotto è grave / e quanto uom più va su e men fa male.
Dante Alighieri - LA DIVINA COMMEDIA


Motivazione della giuria: La presenza di un misterioso compagno d'ascensione si traduce nell'ombra proiettata sulla parete con un’immagine suggestiva e didascalica.

Avevo la sensazione costante che fosse lì vicino a me, / Sì, lo sentivo anche, / Lo sentivo parlare, camminare / Quando camminavo, camminava alle mie spalle. / Lo sentivo chiamare, / Lo sentivo gridare da qualche parte e allora mi muovevo verso la voce, ma non trovavo nessuno. / Ma c’era. / Per me c’era..
Reinhold Messner - LA MIA VITA AL LIMITE


Motivazione della giuria: Il soggetto, pur semplice, ha una intensa essenzialità poetica che ben si sposa con la frase di Antoine de Saint-Exupery.

L’essenziale è invisibile agli occhi..
Antoine de Saint-Exupery - PICCOLO PRINCIPE


Motivazione della giuria: Essere. Questo conta là in alto. Immensa fragilità dell’essere e, per questo, un’intensa coscienza di vivere. Lasciar scorrere dentro di sé questo immenso e miracoloso fiotto di vita. Senza trattenere nulla per sé..

Essere. Questo conta là in alto. Immensa fragilità dell’essere e, per questo, un’intensa coscienza di vivere. Lasciar scorrere dentro di sé questo immenso e miracoloso fiotto di vita. Senza trattenere nulla per sé.
Fabio Palma - SOLITARI


Motivazione della giuria: Un’istantanea spontanea di una salita colta con un suggestivo controluce che ben riproduce l’atmosfera descritta nella citazione..
Fabio Palma - SOLITARI

Quella mattina il sole ci raggiunse più presto del solito, e la neve, sparsa ovunque e liscia, sembrava rivestita di perline luccicanti.
M. Jackson e E. Stark - TENDE FRA LE NUVOLE


Motivazione della giuria: L'immagine definisce ed esalta l'irrompere del giorno, esprimendo il senso dell'attesa e del mistero..
Fabio Palma - SOLITARI

Il cielo si rischiara rapidamente. Il giorno irrompe, come in fretta se n’era andato. Due momenti e, in mezzo, l’eternità.
Kurt Diemberger – GLI SPIRITI DELL’ARIA


… era come se il mondo fosse finito, … oppure ancora da inventare.
Ciro Sannino - DOPOCORSISTI


Monti Pallidi secondo la leggenda ricoperti di una trama di fili di luce lunare dai nani silvani per evitare la nostalgia alla principessa della luna scesa sulla terra per amore di un principe delle Dolomiti.
K.F. Wolff - I MONTI PALLIDI (leggende delle Dolomiti)

Le foto vincitrici in base al voto del pubblico on-line


La montagna mi ha insegnato a non barare, a essere onesto con me stesso e con quello che facevo. Se praticata in un certo modo è una scuola indubbiamente dura a volte crudele, però sincera come non accade sempre nel quotidiano.
Walter Bonatti - MONTAGNE DI UNA VITA


E la luce pare che ami accorata il triste lago che muore, svolgendone colorazioni fantastiche, cui fa più intense la cerchia delle montagne nere..
Paride Rombi - PAESAGGI IN ALTO ADDA E MERA


L’Ovest, invece, in montagna mi dà affanno se sto lontano dall’arrivo e vedo il sole scendere, il cielo arrugginirsi e devo farmi fretta per raggiungere il posto per la notte. L’Ovest mi incalza, mi toglie il giorno da sotto i piedi..
Erri De Luca - SULLA TRACCIA DI NIVES

Il premio sorteggiato tra le 41 persone che hanno votato la foto vincitrice del concorso on-line è stato vinto da Giovanni Bellotti.

» Le altre foto in concorso