Disposizioni operative Covid-19

Accesso

Come da DL.105 del 23/7/2021, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche, prorogato lo stato di emergenza fino al 31 dicembre 2021, l'ingresso in sede è consentito per tutte le attività istituzionali ma solo con le seguenti regole:

  • possedere Certificato Verde (non scaduto) e mostrarlo a richiesta;
  • non è permesso l'ingresso se la temperatura corporea è superiore a 37,5 gradi o presenta sintomi simil-influenzali ascrivibili al Covid-19;
  • non è permesso l'ingresso se è soggetto a quarantena, se a conoscenza di essere stato a contatto con persone risultate positive negli ultimi 14 giorni;
  • indossare mascherina a protezione delle vie respiratorie;
  • firmare all'ingresso il registro presenze giornaliere;
  • utilizzare la soluzione disinfettante per le mani disponibile all'ingresso;
  • mantenere le dovute distanze interpersonali;

Si fa presente che nel corridoio antistante la segreteria possono sostare solo 10 persone contemporaneamente.

Biblioteca

Per il servizio di prestito e riconsegna, la Biblioteca è aperta il giovedì dalle 21:00 alle 22:30. Non è consentita la consultazione rimanendo in sede. Si consiglia comunque la prenotazione online specificando titolo/autore e possibilmente il numero di inventario dei volumi. Ogni utente può richiedere al massimo 3 volumi alla volta. La durata del prestito è di un mese. L’utente può verificare la disponibilità al prestito dei volumi tramite accesso al catalogo

Sale

Tutte le sale della SEM sono utilizzabili mantenendo la massima attenzione al distanziamento interpersonale (almeno 1 metro), favorendo la circolazione d’aria (aprendo le finestre) e indossando la mascherina, ma con un limite di partecipanti:

  • Sala Bramani: massimo 48 persone
  • Sala Arrampicata: massimo 12 persone
  • Sala Ipogea: massimo 12 persone
  • Biblioteca: massimo 6 persone
  • Crotto: massimo 8 persone

È anche possibile riunirsi nel cortile sul retro della Sede, facendo attenzione a mantenere le distanze interpersonali. Per ogni riunione, conferenza, presentazione, è nominato un responsabile per le disposizioni Covid19 che si assicurerà che tutti i partecipanti siano in possesso del Certificato Verde (non scaduto), si registrino all’ingresso e che durante l'attività in sede siano mantenute le distanze interpersonali.

Corsi e gite sociali

I partecipanti ai Corsi (Istruttori ed Allievi) o alle Gite Sociali (Capogita e Soci), si impegnano a rispettare le norme di igiene, di distanziamento e quant'altro inerente all'utilizzo di dispositivi di protezione (mascherine, guanti, gel, ecc.) secondo quanto disposto dalle Autorità competenti al fine di limitare la diffusione del contagio virale. Tutti gli Allievi/Soci si impegnano a rispettare scupolosamente le indicazioni e le direttive impartite dai responsabili (Istruttori o Capogita) durante il Corso/Gita sociale.

Chi intende aderire al Corso/Gita sociale è consapevole che non potrà essere ammesso:

  • se non ha ricevuto comunicazione scritta di accettazione dell’iscrizione;
  • se sprovvisto dei necessari dispositivi di protezione (mascherina, gel disinfettante) e di quant’altro indicato dagli organizzatori;
  • se è soggetto a quarantena, se a conoscenza di essere stato a contatto con persone risultate positive negli ultimi 14 giorni;
  • se non è in grado di certificare una temperatura corporea inferiore ai 37,5°C e assenza di sintomi simil-influenzali ascrivibili al Covid-19.

Per frequentare i corsi della scuola Silvio Saglio è obbligatorio possedere il Certificato Verde (non scaduto) sia per le lezioni teoriche che pratiche. Analogamente per le Gite sociali di più giorni salvo diversa indicazione del Capogita.

In ottemperanza alle normative vigenti, deve essere garantita la tracciabilità delle persone e quindi è necessario firmare il registro giornaliero delle presenze qualora sia richiesto dal responsabile.

Uscita in ambiente

La località di partenza dell'Uscita pratica del Corso o della Gita sociale va raggiunta nel rispetto delle norme nazionali/regionali che regolano la mobilità di persone. Nell'attività pratica si devono osservare scrupolosamente le regole di distanziamento e di comportamento:

  • mantenere una distanza interpersonale di almeno 2 metri ovvero, se la distanza è inferiore, utilizzare la mascherina;
  • sono vietati scambi di oggetti, cibi, bevande o altro tra i partecipanti non appartenenti allo stesso nucleo familiare;
  • si fa obbligo ai partecipanti di avere con sè mascherina e gel disinfettante a base alcolica;
  • evitare assembramenti e nel caso di pernotto in rifugi/alberghi attenersi alle disposizioni dei gestori;
  • l'attrezzatura personale (casco, imbrago, scarpette, ecc.) deve essere usata in modo esclusivo;
  • igenizzare le mani con frequenza, soprattutto dopo aver usato materiali/corde che possono esser toccate da più persone;
  • si fa obbligo di rispettare le indicazioni comportamentali impartite dagli istruttori/capogita specifiche del Corso/Gita.

E' responsabilità dei partecipanti non disperdere mascherine o quant’altro lungo il percorso, tutto va portato a casa così come i rifiuti. Ai partecipanti è richiesta la massima disciplina, pena l’immediata esclusione dalle attività per comportamenti potenzialmente dannosi per sè e gli altri.

Edizione
12 ottobre 2021