Homepage Sezione > Nuova sede

VERSO LA NUOVA SEDE

La SEM lascerà l'attuale sede di Via Volta 22 per trasferirsi in quella di Via Cenisio 2, uno stabile che il Comune di Milano ci concede gratuitamente per trenta anni, a condizione che lo ristrutturiamo.

La nuova sede non è lontana dall’attuale, è ben servita dai mezzi pubblici (fermata Cenisio del Metrò 5) e con i suoi 300 mq ci consentirà di sviluppare tutte le nostre attività: conferenze e lezioni, lettura, riunioni, arrampicata, convivialità, oltre a segreteria e magazzini.

Il progetto di ristrutturazione ha un un costo elevato, che dobbiamo affrontare con le nostre forze. Disponiamo attualmente di un fondo, che ci consentirà di iniziare i lavori già nell'autunno 2015 per concluderli entro il 2016; nel frattempo dovremo continuare a pagare l’affitto della Sede attuale.

Alcuni Gruppi interni hanno già garantito un sostegno economico; il 5 per 1000 dei prossimi anni sarà interamente dedicato alla nuova sede, ma non basta, occorre che i Soci, specie i più affezionati, contribuiscano al finanziamento.

Ci siamo dati l’obiettivo di raccogliere dai Soci almeno € 35.000, pari al costo indicativo della Sala Conferenze; il resto lo chiederemo in prestito ancora ai Soci stessi, ed infine alle banche.

I Soci potranno contribuire in varie forme - con donazioni, anticipo delle quote, acquisto di capi di abbigliamento da montagna, ecc. - ed anche tramite prestiti pluriennali alla SEM.

Le modalità con le quali è possibile dare il proprio contributo sono QUI.

I nomi dei più generosi compariranno nella targa dei "soci sostenitori" che sarà esposta nella nuova sede.

Ultime notizie

Per i lavori della nuova sede c’è una buona notizia!
Il CAI Centrale, grazie all’intervento personale della Presidente Posani, ci ha concesso un finanziamento dell’importo massimo ammissibile.

Ci erogherà in tempi brevi € 100.000, che la SEM rimborserà in rate semestrali senza interessi, dal 2018 al 2026.”

Lo stato del progetto

Dopo un anno e mezzo di avanti e indietro a sbrigare scartoffie, lunedì 18 luglio 2016 è stato aperto il cantiere per i lavori di ristrutturazione della nuova sede di via Cenisio / Piazza Coriolano.

A fine giugno abbiamo ottenuto il nulla osta della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio, l’ultimo ostacolo burocratico da superare per poter predisporre la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) e dare il via all’impresa selezionata.

Leggi il resoconto della Commissione Lavori Nuova Sede su un anno e mezzo di certosina pazienza e di logorante attività.

L’impresa ha iniziato a lavorare all’interno dello stabile, togliendo i vecchi rivestimenti/pavimenti e rinforzando le strutture ove necessario.

E’ stato chiesto al Comune il permesso di occupazione del suolo pubblico per poter montare il ponteggio esterno, necessario per i lavori sul tetto.

Sul nostro “amato” cantiere si è però abbattuta una brutta tegola.

A metà settembre, completati i lavori di stonacatura, è risultato evidente lo stato pericolante di alcuni muri esterni (lato cimitero), tanto che il nostro Responsabile della sicurezza ha ritenuto inevitabile bloccare i lavori in quella zona, richiedendo un intervento di consolidamento strutturale per la messa in sicurezza dell’area.

La variante al progetto, sommata ad altri interventi resisi necessari, ci porta al limite del nostro budget e, quindi, a meno di riuscire a recuperare qualcosa su altre attività, si dovrà procedere con ancora maggior attenzione ai costi.

Le attività sono riprese a pieno regime il 24 ottobre 2016 e il nuovo programma lavori, tenuto conto del tempo perso e di quello necessario alla realizzazione dei nuovi lavori, prevede una chiusura cantiere per fine febbraio/metà marzo 2017.

Leggi il resoconto della Commissione Lavori Nuova Sede sulla variante al progetto resasi necessaria.

A marzo 2017 i lavori proseguono regolarmente
La conclusione delle opere è prevista entro fine marzo e il trasloco in aprile.

I lavori di preparazione del trasloco nella sede attuale sono già iniziati.

I mesi di marzo e aprile saranno quindi i mesi più impegnativi per il trasloco: tutti i soci sono caldamente invitati a dare una mano per poter rispettare i tempi e trasferirsi presto nella nuova sede.